É stata appena rilasciata la versione Elastic Stack 7.7.0! Questa release presenta molti miglioramenti per quanto riguarda la componente Search, ma anche sul fronte del potenziamento della protezione e la sicurezza. Andiamo ad osservare più nel dettaglio questi aggiornamenti. 

Ricerca asincrona

Con il rilascio di Elastic Stack 7.7.0, la ricerca asincrona rende possibili e affidabili query di lunga durata. La ricerca asincrona consente agli utenti di eseguire query “long running” in background, tenendo traccia dell’avanzamento della query ed estrarre i risultati parziali durante il processo. La ricerca asincrona consente agli utenti di cercare più facilmente grandi quantità di dati senza timeout più fastidiosi.

Miglioramento nella gestione della Heap Memory

Nella nuova versione 7.7.0 di Elasticsearch  è stato spostato l’indice _id fuori dalla gestione della memoria riducendone sensibilmente il consumo. Questa piccola modifica aiuterà la maggior parte dei sistemisti a ridimensionare i loro cluster esistenti per contenere più documenti.

Protezione e sicurezza

Per impedire l’accesso indesiderato alle impostazioni sensibili del cluster nella versione 7.7, il keystore Elasticsearch può essere facoltativamente protetto da password  potenziandone così la sicurezza.

Painless scripting

Con il rilascio di Elasticsearch 7.7 viene annunciata anche la disponibilità beta del nuovo Painless Lab (disponibile nella sezione Dev Tools di Kibana ). Il Painless Lab  rappresenta un ambiente per il test e/o debugging all’interno di Kibana.

Esempio nel nuovo Painless Lab.

Alerting for Elastic

Elastic Stack 7.7.0 presenta un’interfaccia utente completa di gestione degli avvisi e una serie di potenti nuove interfacce di avviso all’interno dell’app di gestione di Kibana. Il motore di rilevamento SIEM ora supporta l’invio di notifiche tramite avvisi quando viene applicata una regola. Allo stesso tempo Elastic Observability introduce esperienze di avviso strettamente integrate direttamente nelle app Metrics, APM e Uptime. In Metriche, è possibile attivare un avviso quando qualcosa cambia nell’infrastruttura. In APM, si può invece impostare regole per rilevare anomalie o errori . Con Uptime infine è possibile ricevere facilmente un avviso quando lo stato di uno dei servizi monitorati cambia.

Elastic 7.7.0 Observability

Per quanto riguarda la funzionalità Observability Elastic, APM aggiunge nella versione 7.7 le dashboard per fornire una visione grafica  per determinare quali servizi stanno comunicando tra loro, creando così automaticamente una mappa dei servizi in base a tali dati. Nelle architetture distribuite e spesso dinamiche di oggi, un’immagine grafica per capire come alcuni elementi si combinano tra loro è fondamentale per la comprensione dei sistemi.

Contatta Seacom

Vuoi rimanere aggiornato su tutte novità Elastic o richiedere una consulenza a Seacom?
Visita la pagina dedicata, oppure