È finalmente stata rilasciata la prima beta di Elastic Stack 7.0.0!
Alcune novità in arrivo, come Elastic Common Schema (ECS), miglioramento delle performance di ricerca e restyling Kibana caratterizzano l’arrivo di questa nuova versione. Come sempre seguiranno molti aggiornamenti, ma nel frattempo dedichiamoci ad analizzare le principali novità.

Soft-deletes by default

In Elasticsearch 6.5 abbiamo assistito al rilascio di Cross Cluster Replication (CCR) come funzionalità beta. Questa implementazione richiede che qualsiasi indice replicato mantenga una cronologia delle modifiche del documento (quando un documento viene aggiornato o eliminato) tramite l’impostazione dell’indice soft_deletes sull’indice principale. Mantenendo queste eliminazioni, è possibile custodire una cronologia sui frammenti del leader e riprodurla per replicare le modifiche dell’indice ad altri cluster. Le eliminazioni graduali saranno anche preziose per i futuri miglioramenti della replica dei dati di Elasticsearch al di fuori del CCR.

 Miglioramento del Query Time

In questa nuova versione di Elasticsearch sono stati ottenuti sensibili miglioramenti nelle performance delle query grazie all’eliminazione dei record a basso rendimento. In altre parole, Elasticsearch è adesso in grado ignorare il calcolo dei punteggi per record che non saranno classificati nella parte superiore del set di risultati. È possibile definire a priori un numero di record (settato per default a 10.000) sui quali verrà effettivamente associato uno score. Sui dati rimanenti non verrà applicato nessun punteggio, riducendo quindi di molto il carico del sistema, ma allo stesso tempo incrementando i risultati in paginazione. 

Elastic Common Schema

Elastic Common Schema (ECS) è un nuovo set di specifiche per la gestione dei campi in Elasticsearch. Nasce dalla necessità di uniformare le tipologie di dati gestibili da Elasticsearch, con lo scopo di semplificare il Data Modeling, la correlazione fra dati da sorgenti eterogenee e migliorare il query-time. Se volete consultare la lista dei nuovi campi introdotti in ECS, date un’occhiata a [questo link] https://github.com/elastic/ecs#fields

 

Kibana: nuovo design e navigazione

Il cambiamento più importante in questa nuova versione per quanto riguarda Kibana è il passaggio a una nuova navigazione globale che introduce un’intestazione costante per gestire spazi e breadcrumb. Il team Elastic sta anche impostando di default la navigazione laterale in una vista compressa in modo che le singole applicazioni abbiano più spazio orizzontale su cui lavorare. Oltre al nuovo design, è disponibile anche un nuovo tipo tipo di visualizzazione molto richiesta, ovvero la Dark Mode per tutti i Kibana!

 

 

 Completamento automatico attivato per impostazione predefinita

In Kibana 6.3 era stata introdotta la funzionalità di completamento automatico alla nostra barra di query insieme al linguaggio di query Kibana. Adesso nella 7.0.0 Beta 1 questa funzionalità è ora attivata per impostazione predefinita. Per gli utenti che preferiscono la sintassi di Lucene, questa opzione è ancora disponibile e può essere attivata o disattivata come richiesto nelle impostazioni avanzate.

 

 

App Maps per analisi geospaziali

Kibana 7.0.0 Beta 1 include la nuova applicazione Maps (beta) per l’analisi geospaziale e basata sulla posizione. Questo nuovo strumento vi consentirà di visualizzare i dati geografici, in scala, con velocità e in tempo reale. Con più livelli e indici in una mappa, la tracciatura di documenti non elaborati, lo stile dinamico del lato client e la possibilità di effettuare ricerche globali su più livelli sarete veramente in grado di comprendere e monitorare i dati con facilità.

Con Maps, otterrete immediatamente il valore completo del nostro servizio Elastic Maps, fornendo i layer vettoriali e le mappe baselayer. Avrete anche la possibilità di aggiungere forme vettoriali personalizzate, servizi di mappe tessere o servizi di mappe web come livelli in modo da poter davvero personalizzare la mappa secondo i vostri gusti. In 7.0, l’applicazione Maps sfrutterà anche la nuova aggregazione geotile_grid per un’esperienza più precisa e fluida nell’interazione con l’interfaccia utente.

Nuovi Beats!

Con la versione Elastic Stack 7.0.0 la richiesta di raccolta di Metric Data continua a crescere. Sono stati infatti aggiunti diversi nuovi moduli Metricbeat. Inoltre, 7.0.0 Beta 1 offre anche il supporto a lungo richiesto per il database MS SQL e fa debuttare il modulo AWS EC2 per il recupero delle metriche direttamente da AWS Cloudwatch tramite Metricbeat. Appare migliorata anche l’integrazione esistente con Prometheus per evitare la necessità di mappature definite dall’utente.

Fonte Blog Elastic 

 

Contatta Seacom

Vuoi rimanere aggiornato su tutte novità Elastic o richiedere una consulenza a Seacom?
Visita la pagina dedicata, oppure