La nuova versione di Elastic 7.0.0 è stata appena rilasciata. Vi riportiamo qua di seguito integralmente il post introduttivo a proposito degli aggiornamenti e delle novità di questa release.

Kibana 7.0.0: un nuovo design e una navigazione migliorata

Andiamo alla scoperta di Elastic 7.0.0 iniziando dalle novità di Kibana, che dispone adesso di un’interfaccia utente più leggera e minimale. Tramite il nuovo framework UIElastic adesso è possibile cambiare la password o effettuare il logout. In questo modo sono state apportate notevoli semplificazioni anche per gli stylesheet.

 

 Nella versione 7.0.0 è disponibile il dark theme di Kibana

I cruscotti di Kibana dispongono inoltre di un nuovo design responsive, che rappresenta il primo passo per migliorare drasticamente l’usabilità sui dispositivi mobili.

Miglioramenti significativi per la gestione dei cluster

Un’altra importante novità di Elastic 7.0.0 riguarda l’importante miglioramento apportato alla gestione dei cluster e si chiama Zen2.
Zen2 rappresenta infatti un livello di coordinamento cluster completamente nuovo in Elasticsearch, più veloce, più sicuro e più facile da usare. Include inoltre anche una serie di modifiche che riducono la probabilità di errore umano e offrono scelte più chiare durante il ripristino da un errore irreversibile.

Rilevanza e velocità per un’esperienza di ricerca più raffinata

Per ottenere una buona ricerca rilevanza e velocità sono due componenti più che essenziali. La nuova versione di Elasticsearch in questo caso introduce diverse funzionalità fondamentali migliorando entrambe le variabili.

 

  • Top Query più veloci: Elasticsearch 7.0.0 (e Lucene 8.0) implementa un nuovo algoritmo (Block-Max WAND) che fornisce un enorme incremento di velocità quando si recuperano i migliori risultati.
  • Query a intervalli: Le query di intervalli in Elasticsearch adesso introducono un modo completamente nuovo di strutturare tali query. Sono quindi significativamente più semplici da utilizzare e definire rispetto al metodo precedente (query span).
  • Function scoring 2.0: Elasticsearch 7.0.0 introduce la prossima generazione di scoring fornendo un modo più semplice, modulare e più flessibile per associare un punteggio di classificazione a ciascun record. La nuova struttura modulare consente agli utenti di combinare un insieme di funzioni aritmetiche e di distanza per costruire calcoli arbitrari del punteggio di funzione. Questo è possibile dando loro un maggiore controllo sul modo in cui i risultati vengono valutati e classificati.

Nuovo zoom nelle mappe di Elastic

In Elasticsearch 7.0.0 viene introdotta una nuova aggregazione per gestire (geo) i tile della mappa in modo da consentire a un utente di ingrandire e rimpicciolire la mappa senza modificare la forma dei dati dei risultati a disposizione. Le mappe di Elastic in 7.0.0 utilizzano già questa nuova aggregazione per garantire che la visualizzazione rimanga stabile mentre l’utente esegue lo zoom avanti e indietro.

 

 

 Miglioramento delle serie temporali

La capacità di ordinare e correlare con precisione gli eventi su più sistemi e servizi è da sempre uno dei punti di forza della tecnologia Elastic. Fino ad ora però Elasticsearch memorizzava solo timestamp con precisione al millisecondo. La nuova versione 7.0.0 porta invece questa precisione al nanosecondo. Ciò consente agli utenti con raccolta dati ad alta frequenza di sfruttare la precisione necessaria per archiviare e sequenziare accuratamente questi dati. La modifica è stata resa possibile migrando dalla libreria JODA storica all’API Java time ufficiale in JDK 8.

Contatta Seacom

Vuoi rimanere aggiornato su tutte novità Elastic o richiedere una consulenza a Seacom?
Visita la pagina dedicata, oppure

Credits to Steve Kearns